• Qui si mangiano le chips cacio e pepe Qui si mangiano le chips cacio e pepe #angeloperetti

    Le chiamano chips, all’inglese, e capisco che sia necessario scrivere questo termine, perché se scrivessero invece “patatine fritte” uno magari si aspetterebbe le patate tagliate a bastoncino, mentre in questo caso sono rondelle [...]

    1 novembre 2014
    0
  • Roby Marton, gin italiano Roby Marton, gin italiano #angeloperetti

    Roby Marton non è un nome inglese. Lo sembra, ma non lo è, perché invece è veneto, perbacco, veneticissimo. Ma potrebbe essere scambiato per inglese o giù di lì, appunto. Del resto, Roby Marton fa gin, e quando pensi al gin pensi in primis [...]

    31 ottobre 2014
    0
  • La magica cucina di Magorabin La magica cucina di Magorabin #angeloperetti

    Lo so, titolare “La magica cucina di Magorabin” non è originale. Per niente, proprio per niente. Però è “magico” l’aggettivo che mi veniva in mente con lo scorrere delle portate, seduto al tavolo di questo ristorante torinese piccino e [...]

    31 ottobre 2014
    0
  • Why the French Do It Better Why the French Do It Better #angeloperetti

    The title, “Why the French Do It Better,” refers to wine. And only to wine. But, listen: I’ve been accused in Italy of being Francophile when it comes to bottles of wine. My accusers argue that, from a quality point of view, Italian wines are [...]

    30 ottobre 2014
    0
  • Che nonno strano Che nonno strano #michelapierallini

    Me la ricordo bene quella ciotolina di plastica blu, a casa dei nonni. Quando andavo lì dopo la scuola, si giocava a carte e si sgranocchiava. Era stracolma di arachidi, sempre, sembrava magica. Spade, coppe, denari; erano carte strane, e anche il [...]

    30 ottobre 2014
    0
[Vedi tutti...]
[Vedi tutti...]
  • Che nonno strano Che nonno strano

    Me la ricordo bene quella ciotolina di plastica blu, a casa dei nonni. Quando andavo lì dopo la [...]

    30 ottobre 2014
    0
  • Ho voglia Ho voglia

    Ho voglia di caldo, di sole, di girare seminuda per casa, con la musica alta, e impastare pane, [...]

    27 ottobre 2014
    3
  • Forno e preliminari Forno e preliminari

    Ancora quaranta minuti e intanto mi crogiolo nei profumi di salvia e rosmarino. Evidentemente mi [...]

    24 ottobre 2014
    2
  • Salame di notte Salame di notte

    Lui non c’è perciò non ho nessun motivo di fiondarmi a letto. Sono quasi le 4 del mattino, ho [...]

    21 ottobre 2014
    0
[Vedi tutti...]
[Vedi tutti...]
[Vedi tutti...]
BOTTIGLIE STAPPATE
GHIOTTONERIE
COSE GOURMAND
[Vedi tutti...]
SEGUICI SUI SOCIAL
I PIÙ LETTI
I NOSTRI RATING

Ai vini recensiti nella rubrica “bottiglie stappate” viene attribuita una valutazione da uno a tre faccini, che intende rappresentare il grado di piacevolezza suscitato dal vino nel degustatore. Tre faccini è il grado massimo. Un faccino è sinonimo di un vino corretto e comunque piacevole. Non vengono recensiti vini che non ottengano almeno un faccino.

Ai vini segnalati nella rubrica “photo wine tastings” viene attribuita una valutazione con punteggio centesimale, riportato fra parentesi, come valore assoluto, alla fine della segnalazione. Peraltro, il punteggio in centesimi tiene conto prevalentemente dei caratteri di piacevolezza del vino. Non vengono segnalati vini con rating inferiore a 70.

Un elenco di siti sul vino, sul cibo e altre golosità.

[Vedi tutti...]
Scroll to top